Parquet in bagno? Questo è il dilemma!
21 novembre 2015
Posa flottante o incollata? Che differenza c’è?
22 novembre 2015

Parquet su pavimento esistente. E’ possibile?

posa parquet su pavimento esistente

Una delle domande frequenti che ci vengono poste è se è possibile posare ìl parquet su pavimento esistente in modo da ridurre i costi di ristrutturazione e velocizzare i tempi.

In linea di massima la risposta è positiva, ma ovviamente ci sono delle precondizioni necessarie affinché la nuova posa possa essere effettuata a regola d’arte.

Il pavimento esistente deve essere in primis ben fissato al massetto e la sua superficie deve essere omogenea e lineare, ovvero priva di avvallamenti. Nel caso che questa condizione non si verifichi è indispensabile l’applicazione di un prodotto autolivellante, che renda uniforme il sottofondo e limiti eventuali difetti.

Il parquet inoltre può essere ben collocato su piastrelle, marmo, ceramiche e pietre. Non è invece adatto a pvc, linoleum o moquette che devono essere necessariamente rimossi.

Relativamente alla tipologia di posa è possibile optare sia per la flottante che per la incollata.

Infine deve esser considerata la nuova altezza del pavimento creato che obbligherà, nel caso si decida di mantenere porte e infissi preesistenti, a modificare la battuta per il nuovo spessore.

Daniele
Daniele
Daniele è consulente informatico della ditta Parquet Firenze di Merendoni che monta pavimenti in legno da quasi 40 anni.

Comments are closed.